Vita di una creativa

I mercatini, luoghi ambìti per creative!

La scorsa settimana vi ho parlato dei negozi virtuali e di qualche accorgimento per avere più visibilità, oggi invece vi racconto dei mercatini…come partecipare, pro e contro.

Innanzitutto voglio precisare che anche in questo caso ci sono delle regole fiscali da rispettare che trovate su ovunque su internet.

Inizio col darvi un consiglio generale:

Prima di confermare la partecipazione ad un mercatino, informatevi bene sui costi, sul regolamento e su cosa vi mettono a disposizione: quanto spazio avrete a disposizione, corrente elettrica, gazebo/casette di legno, tavoli, etc. e valutate a cosa dovrete provvedere voi!

Ricordate che per corrente elettrica spesso ci si riferisce alla sola possibilità di poter utilizzare corrente, sta a voi munirvi di ciabatte, prolunghe, faretti e lampade, nel caso il mercatino si svolge di sera.

PicsArt_1417885467591

 

Una volta che avrete deciso di partecipare, a meno che non abbiate prodotti già pronti, dovrete iniziare a produrre! Ma che cosa produrre?

Questo è l’aspetto principale da curare per la riuscita di un mercatino!

Sulla base della mia esperienza posso affermare che il 99% delle persone che si affaccia sulla vostra “bancarella” lo fa solo per curiosare e non con l’intento di comprare. (Quindi, prima regola per non restare deluse e demoralizzate è essere consapevoli di questo!)

Gli unici motivi per cui la persona che voleva solo curiosare, possa decidere di acquistare sono due: vede cose economiche o vede cose talmente belle che non può farsele scappare!

Pertanto nell’organizzare la lista delle creazioni da fare è bene considerare entrambe le cose…dunque,

  • sì a creazioni semplici ma d’effetto, meglio ancora se personalizzate, e
  • sì a qualcosa ( e ripeto QUALCOSA) di particolare, originale, dai dettagli di un certo livello.

Col tempo, poi, capirete una cosa fondamentale:

il mercatino non è un’occasione per “far soldi”, ma un’opportunità per farsi conoscere

e sulla base di questo portate anche oggetti che vi rappresentino…pur sapendo già in partenza che non li venderete. Ad esempio, spesso ai mercatini estivi ho esposto i miei fiocchi nascita e qualche esempio di bomboniera…ovvio che non potevo aspettarmi di venderli, ma sono serviti a farmi pubblicità!

20140531_080503 Fatto questo, che è la cosa fondamentale, dovrete pensare a come curare l’aspetto del vostro spazio.

Così come per i negozi, più prestate attenzione all’allestimento e più i passanti saranno invogliati a soffermarsi. Munitevi di teli di stoffa per coprire i tavoli adeguatamente grandi da arrivare a terra, organizzate l’esposizione su vari livelli in modo che le creazioni siano tutte ben visibili. Prestate attenzione anche allo sfondo…se potete realizzate oggetti da appendere in modo da poter riempire gli spazi verticali o stampate uno striscione con il vostro logo.

Se dovrete curare voi l’illuminazione, accertatevi che sia adeguata e che non ci siano zone in ombra in cui le vostre creazioni non siano visibili.

In alcuni mercatini, ho visto allestimenti di persone che hanno portato cassettiere, librerie o altri complementi d’arredo in modo da valorizzare meglio ogni prodotto….beh io non potevo permetterlo per fattori logistici, ma se potete, perchè non farlo!

Insomma, più il vostro angolino è bello e più avrete visitatori che anche se non compreranno, apprezzeranno! A tal proposito, una cosa da non dimenticare mai sono i bigliettini da visita con i vostri contatti…molti non amano acquistare per strada, o magari non hanno bisogno di farlo in quel momento, ma potrebbero averne necessità in seguito e avendo a disposizione i vostri recapiti, sapranno come rintracciarvi!

E quindi, una volta che avrete portato tutte le vostre creazioni e allestito il vostro spazio, non vi resta che attendere i visitatori!

Concludo esponendovi le mie considerazioni in merito ai mercatini:

Se siete agli esordi, avete bisogno di visibilità, di pubblicità, etc…i mercatini sono una valida opportunità, ma bisogna considerarli come un grande investimento di tempo, di denaro (per anticipare tutti i materiali necessari a produrre le creazioni) e non come mezzo per guadagnare. 

Vi confido che il primo mercatino a cui ho partecipato è stato proprio il mio trampolino di lancio a cui sono susseguite richieste e commissioni che pian piano sono aumentate nel tempo…quindi non mi resta che augurare “Buon Mercatino a tutte!!!”

PicsArt_1417885335397

Se volete condividere con me la vostra esperienza nell’ambito dei mercatini, ne sarei ben felice! Aspetto sempre i vostri commenti…

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...